[x] Disclaimer [x]
Questo articolo non vuole essere niente di definitivo, nè vuole essere completamente giusto o perfetto. Non vi sto dando un esempio da seguire. La routine qui descritta è stata sviluppata in parte dalle case cosmetiche che hanno creato milioni di prodotti per la pelle, in parte dalle donne che hanno scelto di portare avanti come loro abitudine quotidiana una routine molto complessa e ricca. Questo NON significa che uno debba seguire tutti questi step, nè che loro lo facciano. Ogni cosa è opzionale, in base alle preferenze e alla pelle che ognuno ha. Inoltre, non metto nessun suggerimento d'acquisto perchè io non faccio pubblicità, nè spam. Inoltre, molte donne coreane non usano tutti prodotti coreani, anzi, se ne fregano degli ingredienti e del prezzo, purchè siano grandi marchi o cose esclusive (Armani, Chanel, Guerlain e così via), quindi una routine con tanto di prodotti solamente coreani sarebbe...irreale. 




[x]Fra [parentesi] i vari nomi con cui le case cosmetiche coreane spesso identificano questi prodotti.
[x] Le immagini sono random e prese da google, ma potete contattarmi in privato per sapere che prodotti sono e dove trovarli. / Pictures copyright goes to the owners (contact me for any issues)



Quando per la prima volta vidi fra i prodotti per la pelle nomi come "Essence", "Boosters", "Emulsions", "ampoule"... rimasi molto confusa, perchè di solito non è comune trovarne in Italia e altrove. O, seppure li troviamo, non sono prodotti a sè, nè così specifici come possono essere invece quelli coreani. In Corea infatti escono vere e proprie linee complete con saponi liquidi, solidi, toner, sieri, creme, essence, boosting essence/serum, Spot treatments, maschere, ampoule e così via!



Ogni prodotto corrisponde a uno step specifico per la spiegazione della nostra routine. Non mi stancherò mai di ripetere che una routine completa ( cioè seguendo tutti questi steps) può prendere dai 50 ai 60 minuti di tempo, ed è estremamente stancante. Le donne coreane, seguendo un po' quella che è la mentalità tipica del loro Paese, tendono ovviamente a scegliere prodotti specifici e a curare passo dopo passo e scrupolosamente la loro pelle.

Mentre in America o in Europa si comincia molto tardi ad usare in maniera costante prodotti di bellezza in generale, in Asia si comincia molto prima...almeno nel caso di prodotti per la skincare quotidiana. Sin da prima dello sviluppo, le coreane routinizzano quelli che sono i primi step. Sostanzialmente si basano sulla prevenzione, non sulla "cura" come facciamo noi, che una volta vista la prima ruga andiamo a spendere fior di quattrini per creme antirughe.

Detto questo... Ci ritroviamo con trentamila prodotti in mano, che facciamo? Qual'è l'ordine di applicazione dei prodotti?

LA REGOLA GENERALE è partire dal più leggero al più pesante. Per esempio, il toner va prima della crema o del siero. Il trattamento specifico (spot treatment) è sempre ultimo, e così via.

Come ho detto prima, le compagnie escono con ventimila prodotti per ogni linea, ma non è detto che si debba usare TUTTO della STESSA linea. Si può variare l'ordine, si possono saltare alcuni punti, si possono integrare ancora più prodotti... Qualsiasi cosa vada bene per voi è okay, questa vuole solo essere una guida sul "Cosa va fatto prima/dopo di solito".



1 PASSO -  STRUCCAGGIO
 Che sia trucco o siano polveri sottili, bisogna cercare di rimuovere la maggior parte delle schifezze che ci piazziamo (o ci piazzano) in faccia. Il primo passo è quindi "struccarsi", ma non è così semplice. La prima cosa da usare sono le salviettine o "cleansing tissues" , ma potete anche tralasciare e andare direttamente ad usare lo struccante. Che sia acqua micellare (cleansing water), olio struccante, struccante cremoso o liquido, troverete sempre I prodotti specifici per Occhi e labbra e quelli per il viso. Mischiarli è sacrilego.
La tecnica più usata e più efficace è quella detta "Double Cleansing" dove si inizia struccando il viso con un olio, poi con acqua e poi  in seguito un sapone. L'olio rimuove ciò che è oil-based, poi ci si bagna ed emulsiona l'olio... Con il sapone si tolgono i residui di olio emulsionato, sporco e la maggiorparte delle impurità, mentre il prodotto seguente (acqua micellare, latte detergente ) fa il resto. Dopo il sapone ovviamente usare acqua micellare e quant'altro è solo un passo in più... Ciò che deve seguire è il toner.
[Cleansing tissues, cleansing water, remover, eye-lips remover, remover, cleansing oil, makeup remover, point remover, gel remover, cleansing soap]

2 PASSO - PULIZIA
Utilizzare un sapone delicato o meno, in mousse, in gel...ma utilizzatelo. Ci sono alcuni trucchi, tra cui il massaggio circolare della pelle  che aiutano a migliorare la circolazione del sangue nel viso. Esistono anche dei sacchettini con delle spugnette che servono a creare schiuma sofficissima, in modo che voi possiate utilizzare la schiuma (che si ritiene essere più delicata) direttamente come sapone. Esistono anche saponi in polvere, più esfolianti e ricchi di enzimi.
Come verrá spiegato più giù, il toner è considerato l'ultimo passo della pulizia, ed è fondamentale se usate esfolianti chimici perchè ristabilisce l'equilibrio del ph della pelle. È anche il prodotto che toglie gli ultimissimi resti di trucco. Sostanzialmente il toner è molto spesso usato per curare pori dilatati o apportare più idratazione.
[cleansing foam, deep cleansing foam, cleanser]



3 PASSO - ESFOLIAZIONE ( 2 vt. A SETTIMANA)
Scrub o Peeling Gel sono importantissimi per togliere gli ultimi residui di trucco e per preparare la pelle togliendo le cellule morte. Gli scrub sono più aggressivi, i peeling gel sono gel con microsfere più delicati ed adatti a chi ha una pelle sensibile(utilizzabili tutti i giorni).
[peeling gel, scrub, scrub foam]

4 PASSO - MASCHERE
Ci sono maschere giornaliere e non, in barattolo o in tubetto e così via. Sicuramente le alternative sono infinite. Spesso maschere a base d'argilla ed esfolianti vengono consigliate due volte alla settimana. Le sheet mask possono essere anche applicate un giorno sì ed un giorno no, ma anche queste sono da fare a propria discrezione. Ci sono anche maschere wash-off, ovvero da tenere un tot e lavare via, anche queste di solito da fare due volte a settimana. Altra storia sono i night pack, che sono sì maschere, ma non settimanali. [vedi 10 passo]. Sta a voi scegliere come, quando, quanto e dove! E soprattutto, è possibile combinare. Di solito io preferisco prima una maschera wash-off esfoliante e poi una all'argilla subito dopo, due volte a settimana.
In questo passo includo anche le spot mask, gli eye and lip patch e questo genere di maschere.
Le maschere funzionano perchè "costringono" il viso ad assorbire tutti i nutrienti. Di solito ci sono due tipi di wash off masks, quelle da fare tenere in posa e lavare dopo 25 minuti, sia quelle che vengono tenute su' tutta la notte e lavate il giorno dopo.
Per quanto riguarda le sheet mask, esse sono di due tipi: hydrogel, con una base siliconica/gelatinosa e le sheet mask classiche, in tessuto. Le double mask, maschere monouso bifasiche o le ampoule masks stanno diventando molto utilizzate, ma richiedono più tempo di una normale sheet mask.
 [wash off mask, rinsing mask, , eye patch, lip patch, spot patch, gel-mask, sheet mask, hydrogel mask, pack]

5 PASSO - TONICIZZARE
Il toner resta uno dei più importanti passi di questa skincare routine, perchè porta mooolti benefici alla nostra pelle. una volta pulita per bene, bisogna trattarla e chiudere i pori, o comunque cercare di prepararla al trucco. E' il prim passo per alleviare la pelle dai passi di struccaggio, visto che potrebbe risultarne stressata. E' anche importante combinare il giusto toner con i giusti "strumenti", ad esempio i cotton puff e così via. Per esempio, molti dischetti di cotone hanno un lato morbido (per l'applicazione notturna del toner, per essere più delicati, e una parte esfoliante, da usare il giorno. Io faccio il contrario, la sera esfolio i punti critici con il lato esfoliante, quindi ciascuno può adattare i prodotti ai propri gusti. Se avete la pelle senibile, è consigliato applicare il toner con le mani.
[Di solito in questa categoria ritroviamo: skin softener, toner, essence, peeling essence]



6 PASSO -  ESSENCE
Il passo più importante della routine secondo le donne coreane, eppure ancora un segreto per noi. In realtà, è ancora un mistero anche per me. Ho provato varie essence, ma alcune funzionano ed altre no. Eppure le Essence sono perfette per chi ha la pelle grassa, perchè donano abbastanza idratazione, senza quel "troppo" che rende la pelle oleosa, e sono prodotti molto leggeri e facilmente assorbibili dalla pelle perchè li troviamo in consistenza liquida o quasi acquosa. Hanno più benefici dei toner, perchè gli ingredienti delle essence sono più concentrati, e spesso sono indirizzati ad un particolare problema della pelle e non sono multifunzionali. Mentre il toner è l'ultimo passo della pulizia, l'essence lo è della skincare routine.
 [ essence, skin, first treatment ]

7 PASSO - SIERO O AMPOULE
Mentre non credo serva spiegare cos'è un siero, le ampoule sono probabilmente qualcosa di meno conosciuto. Spesso le ampoule sono sieri molto concentrati in forma liquida, contenuti in contenitori che ricordano ampolle e si prelevano con il contagocce. Sono una versione super-concentrata delle essence, e sono appunto definiti da noi come sieri o boosters. Diciamo che la divisione fra sieri e ampoule è puramente dovuta al packaging ed alla consistenza del prodotto, I sieri sono sul mercato coreano sottoforma di boccette con pump e sono di consistenza più gellosa, Le ampoule si trovano in boccette col contagocce e sono liquidi più o meno densi che si assorbono ancora più velocemente di un siero. Le ampoule possono essere applicate quando si vuole, in realtà, ma sono prodotti estremamente specifici.
[ampoule, concentrate, serum, booster, skin booster ]





8 PASSO - CREMA OCCHI
Beh...crema occhi, non c'è molto da dire. Però la tecnica conta! Bisogna non spalmarla, ma picchiettarla leggermente con le dita. Pat Pat.
[eye cream, eye serum ]


9 PASSO - CREMA IDRATANTE / CREMA
Ebbene sì, anche la crema! Sembrano tanti strati, eh? Ebbene sì. Le texture delle creme coreane spaziano dal gel alla texture classica, ma se siete giovani o pensate di non aver bisogno di ulteriore idratazione, potete lasciar perdere. Infatti Emulsione e soprattutto l'Essence, sono comunque idratanti, soprattutto per chi ha una pelle grassa. Altrimenti....continuate la mummificazione con la crema! Attenzione però: i coreani le suddividono per tipologia di pelle e texture, quindi prima di acquistare vi consiglierei di leggere bene qual'è il target di riferimento.
[Moistfull emulsion, moistfull cream...Tutto ciò che ha Moistfull = moisturizer]

10 PASSO - LA CREMA NOTTE
La crema notte non è un passo opzionale. Anzi, non esiste che questo passo venga saltato. Si possono usare sieri o creme,  di consistenza più o meno corposa. Di solito queste ultime vanno per la maggiore, affinchè la pelle abbia tempo di assumere il nutrimento e l'idratazione durante la notte. Se avete paura di sembrare lucide e sbrilloccose stile Edward Cullen perchè usate una crema troppo ricca...no problem, avete già spalmato in faccia sette strati di crema e la mummificaz-ehm, Skincare routine coreana vi avrà già donato quella fantastica "glowy skin" (leggesi oleosità:) no, scherzo! ) che alle coreane piace tanto. Da non confondere con una sleeping pack, ovvero una maschera da notte. Quelle, se dovessimo considerarle al di fuori delle maschere normali, sarebbero maschere da lavare via la mattina dopo e da usare giornalmente, ma non sono uno step obbligatorio, come tutte le maschere.
[sleeping cream, night cream, moistfull night cream, night serum, night ampoule, night treatment, night capsule.]

Una volta applicata la crema...beh, non è finita.
Sì, lo so, il pensiero di buttarmi giù dal balcone ha sfiorato anche me.
La routine varia in base a se la compiamo di giorno o di notte.

Per il giorno, il prossimo passo sarebbe lo spot treatment e LA PROTEZIONE SOLARE, da spf 35 in sù [Immancabile per i coreani]. Seguirà l' applicazione di primer e bb cushion o bb cream eccecc..

Per la notte, abbiamo sempre lo spot treatment o maschera notte da lavare la mattina seguente. Lo"spot treatment", è una crema o liquido concentrato che scegliamo in base al trattamento specifico che vogliamo fare. Se la nostra pelle esige una particolare attenzione alle rughe del contorno occhi, useremo un trattamento anti rughe. Se ci serve di calmare un brufoletto appena comparso, useremo un Ac spot treatment, e così via.

Attualmente la mia routine non è così completa, anche perchè non ho mezz'ora ogni mattina e sono pigra la sera. Utilizzo un sapone liquido, poi un toner ed un'emulsione, poi la crema giorno e la crema occhi. Per la notte, sostituisco la crema giorno con un'ampoule, e poi utilizzo uno sleeping pack [non ho ancora trovato una crema notte che mi piaccia tenere su.]
                                                                           . . .

In poche parole, una routine semplificata e "salva tempo" sarebbe:
1. Pulizia (detta "doppia pulizia" perchè fatta prima con un olio e poi con un sapone)
2. Toner
3. Essence/Emulsione
4. Ampoule/ siero
5. Crema occhi
6. Crema
(opzionali: sheet masks, acne treatments, spot treatments, etc.)
Se vi dovesse venire il dubbio, ricordate sempre la regola base: i prodotti sono dal più leggero al più pesante. Bisogna stratificare! Se volete potete ovviamente togliere ed aggiungere cose.